*cavallo al galoppo*

*combattimento con spade*

LINK: Devo sbrigarmi! La Principessa Zelda si trova dentro la torre! Se non riesco a sconfiggere tutti i servitori di Ganondorf in tempo, non riuscirò a salvare la Principessa Zelda!

*combattimento con spade*

LINK: E' così? Questo mondo sta davvero per essere soggiogato dal Signore del Male, Ganondorf?

*combattimento con spade/dissolvenza*

*respiro affannoso, rumore di passi in corsa*

ZELDA (echeggiante): Link! Sono qui! Link!

LINK: Zelda?!

ZELDA (echeggiante): Link! Liiiiiiiiiink!

GANONDORF: *ride*

LINK: ZELDAAAAAAAAAA!!!

*inizio tema di LoZ*

LINK NARRATORE *lentamente*: The Legend of Zelda: Il Prologo dei Due

LINK NARRATORE: Sono Link. Quandi incontrai la Principessa Zelda per la prima volta, le terre di Hyrule erano in pace. Ciononostante, dei preavvisi di minaccia cominciavano a manifestarsi sulla terra. Sì, fu quando mio padre Banzetta, e mia madre Loretta, morirono entrambi.

*musica*

*cavallo al galoppo*

BANZETTA: Loretta! Mettiti in salvo Loretta!

*pianto di bambino*

LORETTA (ansimando pesantemente): Link. Non preoccuparti, tuo padre sarà qui tra poco per salvarci. Link...

BANZETTA: Loretta!!!

LORETTA: Mio caro!

BANZETTA: Resisti, Loretta!

LORETTA: Mio caro, rendi Link un cavaliere, come te... *esala l'ultimi respiro*

BANZETTA: Loretta? Lorettaaaaaaaaaa!!! Maledetto sia Ganondorf e tutti i suoi sottoposti!

*pianto di Link neonato*

LINK NARRATORE: Mio padre era un uomo che combatté per proteggere la Triforce. In modo che non venissi coinvolto, fui affidato alle cure della nutrice Egloa, che aveva già accudito la Principessa Zelda. Lei era nata un anno prima di me.

*cinguettio di uccelli* *pianto di bambino*

EGLOA: Tu... tu andrai nuovamente sul campo di battaglia?

BANZETTA: Potrei non tornare, stavolta. Se lo portassi con me, morirebbe sicuramente. Dunque, se devo cadere come un leale cavaliere, ti chiedo di poterlo lasciare alle tue cure.

EGLOA: Banzetta....

BANZETTA: Indubbiamente, Link continuerà il mio compito dopo che sarò morto.

EGLOA: Capisco. Mio marito, Alfon, ed io, veglieremo su di lui.

BANZETTA: Addio... Link...

*rumore di passi in corsa/dissolvenza*

LINK NARRATORE: Mio padre Banzetta si avventurò in un'impresa per la salvezza di Hyrule, e per vendicare l'uccisione di sua moglie.

*tema di LoZ al pianoforte*

LINK NARRATORE: Da allora, sono passati dieci anni. Senza saper nulla di mio padre, crebbi come un ragazzo che amava brandire la spada.

*rumori di combattimento*

ALFON: Tutto qui Link? Ti scopri troppo!

*altro combattimento* *Link perde*

ALFON: *ride* Sei troppo incurante Link!

EGLOA: Tesoro! Link! A tavola!

ALFON: Va bene! Arriviamo!

LINK: Prendi questo!

*Link colpisce Alfon*

LINK: Wow! Ce l'ho fatta! Ce l'ho fatta!

ALFON: Così non vale Link! Torna qui! *sussulta per il dolore*

EGLOA: *ride* Non c'è dubbio, Link sta migliorando. Ora può anche sfidarti.

ALFON: Già, è forte. Ti mostra cosa significa essere il figlio del più grande spadaccino di Hyrule.

EGLOA: Zelda dice anche che Link diverrà un eroe!

ALFON: Hmm....

*cinguettio di uccelli*

LINK NARRATORE: Fin dalla giovane età fui abituato a credere di essere un cavaliere della Principessa Zelda. Anche Zelda lo credeva.

ZELDA: *ridacchiando* Eroe Link, se mi dovesse accadere qualcosa, verresti a salvarmi?

LINK: Certamente, Principessa Zelda! Ti proteggerei con la mia stessa vita.

ZELDA: Io governo la saggezza. E tu, Link, hai il coraggio. In nome del tuo coraggio, ti creo ora cavaliere.

LINK NARRATORE: Egloa soleva sorridere assistendo a questi scambi tra me e Zelda. Ma io credevo alle parole di Zelda.

*rumore di passi*

ZELDA: Link. Vieni qui, per favore.

LINK: Dove stiamo andando, Zelda?

ZELDA: Oltre queste porte si trova il tesoro leggendario, la Triforce.

LINK: Tri... force...?

ZELDA: E' essa che conquista il potere, governa la saggezza, e controlla il coraggio. Con questi tre emblemi, la Triforce può essere toccata solo da un vero eroe.

LINK: Un vero eroe?

ZELDA: Sì. Soltanto al detentore della Triforce verrà accordato il potere assoluto degli Dei.

LINK: Finché avrò il potere di proteggerti, Zelda, non ho bisogno di nient'altro.

ZELDA: Link, tu hai un animo nobile. Ma il mondo non è fatto solo di persone come te. Il Signore del Male, Ganondorf, ricerca la Triforce.

LINK *con odio*: Ganondorf.

ZELDA: E ora, con i piani di Ganondorf che impendono su di noi, le genti di Hyrule non sono al sicuro.

LINK: Se ti dovesse succedere qualcosa, Zelda, io... io...

ZELDA: Link, tu sei un vero eroe. Aprirò queste porte, e ti darò il coraggio.

LINK: D'accordo!

*la porta si apre* *luccichio della Triforce*

LINK: *rantola* Questa è la Triforce?

ZELD: Ora, Link! Vai! Ricorda di tenere stretto l'emblema del coraggio!

LINK: Sì!

*altri effetti sonori della Triforce* *musica*

LINK NARRATORE: Quello era il segreto tra me e Zelda. Non c'era un modo con cui potessi veramente controllare se la cosa che avevo sulla mia mano fosse veramente la Triforce. Ma credevo che mi fosse stata accordata la responsabilità del Coraggio. Poco dopo questi eventi, accadde quella cosa orribile...

*persone che irrompono nel villaggio*

ZELDA: *urla* Padre! Padre!!!

SGHERRO 1: Ecco la Principessa!

ZELDA: Avete ucciso mio padre!

SGHERRO 2: Ah sì, e cosa farai? Secondo gli ordini di Lord Ganondorf, il re di Hyrule è stato assassinato!

SGHERRO 3: Abbiamo anche l'ordine di uccidere chiunque altro nel castello. Ma non preoccuparti, non ti uccideremo, Principessa.

SGHERRO 2: Sarà un sacrificio per Lord Ganondorf!

SGHERRO 1: Ora, vieni qua!

ZELDA: *urla* Lasciatemi!

*Zelda viene portata via*

LINK NARRATORE: Fui costretto a nascondermi con Egloa, ma appena udii le urla di Zelda saltai fuori dal nascondiglio. Credevo di avere la forza, e il coraggio!

LINK: Principessa Zelda!

SGHERRO 3: Ci sono degli altri nel castello!

SGHERRO 2: Se lo lasciamo andare, Ganondorf avrà le nostre teste! Prendiamolo!

*effetti sonori*

EGLOA: Link, devi fuggire!

LINK: No! Devo salvare Zelda!

EGLOA: Il castello sta andando a fuoco. Combattere ora sarebbe inutile! Usa questo passaggio segreto per uscire dal castello!

LINK: Lasciami andare! Devo salvarla!

EGLOA: Non hai ancora quel potere! Sbrigati, corri da Alfon!

*rumore di galoppo*

LINK NARRATORE: Egloa e io salimmo su un cavallo, e fuggimmo da Alfon.

LINK: Fammi scendere da questo cavallo! Combatterò contro di loro!

*cavallo al galoppo*

EGLOA *affannosamente*: Link. Scendi da qui, e vai dritto da Alfon. Lì dovrai attendere. Attendere finché non udrai Zelda chiamare la tua anima.

LINK: Quando chiamerà la mia anima?

EGLOA: Link, un vero eroe è qualcuno che sa quando usare il potere, la saggezza ed il coraggio nel modo giusto.

LINK: Zia Egloa...

EGLOA: Combattere e basta non ti rende un Eroe. Attendi il momento per maturare.

LINK: Ho capito!

EGLOA: Ora, questo è un addio. Yah!

*schiocco di redini, cavallo al galoppo*

LINK: Addio? Zia Egloa! Zia Egloa!!!

*confusione*

LINK NARRATORE: Quella fu l'ultima volta che la vidi.

*esplosione* *urla*

LINK NARRATORE: la zia Egloa attirò gli sgherri di Ganondorf in una caverna, ed insieme furono annientati quando ella fece scattare l'esplosivo.

LINK: Noooooooooo!!!

*versione triste del tema delle Fairy Fountain*

LINK: *piange*

ALFON: Link... Link!

LINK: Zio Alfon.

ALFON: Egloa ha fatto ciò che ha fatto perché sapeva che un giorno tu riuscirai a salvare Zelda dalla spregevole prigionia di Ganondorf, e porterai la pace sul mondo. Lei sapeva che tu sei un vero Eroe! Non c'è bisogno di essere tristi. No, se c'è tempo per essere tristi, allora c'è tempo per diventare forti, Link.

LINK: Hai ragione.

LINK NARRATORE: Non passò un giorno che l'esplosione che aveva strappato la vita ad Egloa abbandonò le mie orecchie.

*combattimento con spade*

ALFON: Link, non c'è più niente che ti posso insegnare con la spada.

LINK: Zio Alfon?

ALFON: Quello di cui hai bisogno ora non è allenarti con la spada, ma allenare la tua anima.

LINK: Allenare la mia anima?

ALFON: Non devi lasciare che l'odio invada la tua anima. Acquieta il tuo cuore, ed allenati solo con l'intenzione di amare, e riuscirai ad udire un grido che non ha voce.

LINK: Il grido che non ha voce?

EGLOA *flashback, eco*: Lì dovrai attendere. Attendere finché non udrai Zelda chiamare la tua anima.

*fa un cenno con la mano*

LINK: Cosa posso fare? Non posso dimenticare il mio odio? Come posso non odiare Ganondorf, colui che ha ucciso mia madre e la zia Egloa?

EGLOA *echeggia*: Link.

LINK: Zia Egloa?

EGLOA *echeggia*: Hai forse dimenticato qual è il potere di un vero Eroe?

LINK: Cosa?

EGLOA *echeggia*: La forza dell'eroe, quella è l'amore. *dissolvenza con eco sulla parola "amore"

LINK NARRATORE: Quella notte, mi svegliai al suono di una voce nostalgica, che mi avrebbe condotto in una grande avventura.

ZELDA *echeggia*: Link!

LINK: Zelda!?

*tema di Zelda*

ZELDA *echeggia*: Aiutami, Link. Ti prego, aiutami, Link!

LINK: Sto arrivando Zelda! Zelda! Zelda! Zelda! Zeldaaaaa!!!

*rumore di passi in corsa*

*dissolvenza del tema*