La musica ha il potere di calmare le bestie selvagge, e questa caratteristica descrive molto bene i giocatori. Può anche causare la produzione di adrenalina, e quando la musica arriva alle vette dell'arte, può giocare con le emozioni di un giocatore come se fossero i tasti di un pianoforte. Il che ci porta a Koji Kondo, il più acclamato sound designer di Nintendo (ed esperto suonatore di tastiera). È stato al timone della colonna sonora di Zelda sin dai primi giorni della serie, e attualmente sta affrontando quella che chiama una delle più grandi sfide della sua carriera, catturare l'ampio raggio di emozioni nel mondo oscuro di The Legend of Zelda: Twilight Princess. Sebbene la musica dell'imminente kolossal per GameCube sia ancora in via di sviluppo, Kondo offre ai lettori di Nintendo Power uno sguardo unico nel suo mondo musicale parlando del suo passato, del presente di Zelda e dell'inusuale processo di creazione della musica orchestrale per il trailer di Zelda dell'E3.

Il Suono del Successo

Quando sono arrivato all'E3, è stato rivelatore per me vedere le lunghissime file che la gente sopportava pur di entrare l'area "chiusa" dedicata a Zelda nello stand di Nintendo; vedendo le reazioni della gente, è stato piuttosto chiaro che Zelda sia emerso dall'E3 forse come il titolo più atteso in Nord America. Ma, soprattutto, mi ricordo di aver camminato tutto solo lungo l'area privata che riproduceva la foresta e il dungeon, apprezzando molto il fatto che i fan potessero ascoltare chiaro e forte la musica completamente orchestrale del trailer di Zelda, senza l'inquinamento sonoro del resto dello showfloor principale.

Siccome la musica del trailer era molto commovente, non è stata una sorpresa sentirmi chiedere, durante varie interviste con i giornalisti all'E3, se avessimo intenzione di utilizzare un'orchestra per la musica di The Legend of Zelda: Twilight Princess. Sinceramente, non è stato ancora deciso, ma mi farebbe molto piacere poter fare pressioni per questo. Durante la registrazione della musica del trailer, sono tornato ad accorgermi di quanto può essere potente la musica eseguita con strumenti dal vivo. Anche dopo aver speso innumerevoli ore nella creazione di musica digitale a livelli complessi per i giochi Nintendo, i suoni artificiali non possono battere la vera profondità e l'espressività degli strumenti dal vivo. Registrare il trailer mi ha davvero incoraggiato ad esplorare le sfide della musica orchestrale per un gioco del genere. Dal momento che lo sviluppo del gioco sta ancora procedendo, non possiamo ancora guardare nei dettagli come potrebbe essere utilizzata nello specifico un'orchestra intera; ne stiamo semplicemente discutendo finché non raggiungeremo un certo grado dello sviluppo del gioco. Ma per il momento posso permettermi di sognare in grande: mi piacerebbe utilizzare un'orchestra di 50 elementi per catturare le sensazioni delle grandi scene d'azione e un più intimo quartetto d'archi per i momenti lirici del gioco.

Origini Shockanti

In realtà, ho iniziato a suonare sulle tastiere elettroniche, molto tempo fa, quando avevo cinque anni. Nonostante abbia studiato anche il pianoforte, la vera spina dorsale della mia educazione musicale è stata la tastiera. Alle medie e al liceo, affinai le mie abilità in una banda che suonava musica jazz e rock, principalmente pezzi di Deep Purple ed Emerson Lake & Palmer [Ma vieni qui che ti schiocco un bacione NdT], che allora molte persone consideravano davvero le sonorità più all'avanguardia nel rock. Nonostante i miei compagni di banda si fossero fatti crescere i capelli lunghi per tributare i loro miti, non mi spinsi così avanti nel copiare i miei gruppi preferiti! Recentemente, ho iniziato a studiare il violoncello. Ho sempre avuto un acuto interesse nei suoni profondi e morbidi del violoncello. Chi lo sa? Magari il violoncello potrebbe aprirmi nuove vie nel pensare alla musica che potrebbero rivelarsi utili per il mio lavoro in Nintendo.

Di questi tempi, ci sono moltissime persone che vorrebbero creare della musica per i videogiochi. Ogni anno ci sono delle nuove entrate nel mio gruppo. A dir la verità, io sono stato la prima persona che Nintendo abbia mai ingaggiato allo specifico scopo di creare musica per i propri giochi. Era il 1984, il secondo anno dell'esistenza del Famicom in Giappone. Volevo intraprendere una carriera che avesse a che fare con la musica, e sentii dire che Nintendo stava cercando qualcuno che ricoprisse una posizione riguardante la musica. Mi ingaggiarono: che colpo di fortuna! Avevo avuto qualche esperienza nella creazione di musica al computer prima di entrare in Nintendo, quindi non fu certo uno sforzo per me produrre musica per i videogiochi, sebbene abbia dovuto imparare alcune nozioni di programmazione per la prima volta nella mia vita.

Zelda versus Mario

Sono stato coinvolto nello sviluppo di Zelda sin dal primo gioco, uscito in Giappone sul Famicom Disk System. Fu un progetto veramente duro, poiché dovetti creare musiche eroiche, avventurose, tramite un ristretto numero di suoni, e ci volle molto tempo perché fosse completo. Generalmente, è nel mio stile presentare un pezzo per avere dei commenti solo quando è completo, non chiedere suggerimenti durante lo sviluppo. Dunque, quando presentai le mie idee per quel primo gioco di Zelda a Miyamoto-san, fortunatamente mi chiese una sola modifica: la musica per il teletrasporto di Link. Dovetti ricreare quel suono varie volte prima di avere il via libera, dal momento che era molto difficile esprimere il teletrasporto in modo semplice. Un'altra sfida importante nella storia di Zelda: creare la musica dell'Ocarina in Ocarina of Time. Dovetti creare tutti quei brani memorabili con solo cinque dei toni della classica scala dodecafonica. Nello specifico: Re, Fa, La e Si (più il Re di una scala più alto). Dato che tutte quelle melodie, come la Zelda's Lullaby e la Epona's Song, avevano un tema peculiare, fu molto difficoltoso, ma penso che alla fine tutto sia suonato naturale. Poi, non appena ebbi finito con le melodie di OOT, dovetti crearne altre ancora per Majora's Mask; ebbi un bel po' da fare, con solo quei cinque toni! Stiamo anche considerando alcune idee di gioco orientate sulla musica per Twilight Princess. Nella demo dell'E3, la gente ha visto e ascoltato che Link può suonare da un filo d'erba per chiamare un falco; questa idea era nel concept iniziale per Ocarina of Time, ma alla fine non l'abbiamo usata. Che strumento potrebbe suonare Link in Twilight Princess? Per ora rimarrà un segreto.

Ho anche lavorato estesamente con la musica per la serie di Mario. Mario è un gioco d'azione, e quindi è fondamentale che la musica si sincronizzi direttamente con il controllo del gioco. In Zelda, tuttavia, è più importante che la musica si adatti ad ogni ambientazione e crei l'atmosfera di tutte le locazioni. Che tipo di musica [fra le due] preferisco? Una domanda molto difficile. Generalmente, creare la musica di Zelda è parecchio più stimolante.

Un altro fattore interessante è che la creazione della musica può variare anche a seconda dell'hardware. Per esempio, lo speaker del DS è più piccolo di quello che troviamo montato sui televisori o sui sistemi home theater, e quindi i suoni più bassi sono più difficili da riprodurre. Ma penso di essere più ispirato nel creare quando devo fare qualcosa con delle limitazioni, che siano determinate dal sistema o dal tema musicale.

La Creazione del Trailer di Zelda

Il processo della creazione del trailer dell'E3 è stato affascinante. Tre persone (me incluso) hanno composto ognuna una diversa vesione della musica del trailer. Abbiamo poi chiesto ad una delle compositrici e riarrangiatrici più dotate in Giappone, Michiru Oshima, di infondere la sua magia in tutti e tre i pezzi, controllando come un'orchestra avrebbe potuto far calzare i suoi molti strumenti attorno alla musica. Infine, abbiamo registrato ognuna delle tre orchestrazioni assieme al famoso direttore Yasuzo Takemoto, che potreste aver riconosciuto come il direttore che ha condotto lo straordinario concerto dedicato a Smash Bros. che si è svolto nel 2002 in Giappone. Ho avuto anche la possibilità di dirigere personalmente quando abbiamo registrato un coro per una possibile versione del trailer. Nonostante avessi studiato musica, non mi ero concentrato sulla classica, e quindi non avevo mai utilizzato prima una bacchetta da direttore d'orchestra (al di fuori di quella in The Wind Waker, intendo!), ed è stato incredibilmente divertente.

In realtà, considero Michiru Oshima uno dei miei idoli musicali. È una musicista terribilmente brava. Per una coincidenza, ha frequentato la stessa scuola di musica dove io studiai la tastiera e il piano, e vinse una gara importante quando era ancora alle elementari; tenne anche dei concerti in età molto giovane. Provo un enorme rispetto per lei, e mi considero molto fortunato di aver lavorato con lei nel progetto del trailer. Come avevo sempre immaginato, è un genio. In realtà, spesso la gente ha l'errata impressione che i compositori e gli orchestratori donna non possano concepire musiche davvero epiche, potenti, "maschili", ma chi lo pensa non potrebbe sbagliarsi di più. Lei è fra i migliori musicisti giapponesi che riescono a creare un impatto così grandioso.

Zelda Viaggia Attraverso i Suoni del Mondo

Potreste esservi accorti del fatto che la musica di ogni gioco della serie di Zelda ha uno stile leggermente personale. Majora's Mask aveva delle tonalità un po' esotiche, cinesi; The Wind Waker era stato influenzato dalla musica irlandese nei suoi pezzi. Quando abbiamo iniziato a pensare alla musica per Twilight Princess, ho ricevuto delle linee guida dagli sviluppatori, che avrebbero gradito una musica che ricordasse in qualche modo l'Est europeo, con una varietà di strumenti a percussione, e allo stesso tempo ho sentito dire che avrebbero voluto ascoltare una musica leggermente più moderna nel gioco. In quel momento, non riuscivo a visualizzare chiaramente cosa stessero chiedendo; immaginavo che avrebbero voluto uno stile gitano. Creare la musica per Zelda richiede sempre che io impari cose nuove, poiché non posso creare tutte le musiche per l'intero spettro delle ambientazioni basandomi semplicemente su quel che ho già in testa. Faccio sempre delle ricerche molto estese e mi documento ascoltando quanta più musica posso per espandere i miei orizzonti. Poi, dopo tutto questo, trovo sempre molto più facile creare musica che prima non potevo immaginare.

Il Carro Davanti al Cavallo

Come detto in precedenza, la creazione della musica semplicemente non può iniziare finché lo sviluppo del gioco non ha raggiunto un certo stadio. Solitamente, gioco con i prototipi prima di accingermi a catturare la giusta sensazione per le musiche. I risultati non sono altrettanto buoni quando si completa la musica prima che il gioco sia finito. Quando stavo lavorando sotto scadenze veramente strette, con Super Mario 64, mi venne chiesto di fornire una "musica per un livello innevato", dunque mi misi al lavoro e creai la colonna sonora. Non avendo dato uno sguardo al sistema di gioco prima, mi ero immaginato della neve cadere tranquillamente, e composi della musica per quel tipo di atmosfera. Invece, il gioco vero e proprio si rivelò completamente diverso, con Mario che si muoveva in modo estremamente veloce. Un'accoppiata del tutto infelice, quindi dovetti ricominciare da zero e creare una musica che si adattasse meglio.

Gli Effetti Perfetti

Il mio gruppo non è solo incaricato della musica, ma anche della creazione degli innumerevoli effetti sonori che si possono udire nei giochi Nintendo. È un lavoro molto importante, che prendiamo davvero sul serio, anche se a volte, inseguendo il suono giusto, ci troviamo in situazioni surreali. Un giorno, dovetti portare a lavoro un grosso tubo di metallo, cosa che di per sé non sarebbe stata tanto strana, se non avessi dovuto prendere il treno per arrivare in ufficio. Tutti quelli che si trovavano in carrozza mi guardavano in modo molto strano!

Al di fuori del lavoro, non creo musica nella mia vita privata, ma a casa sono un ascoltatore vorace! Al momento ascolto Jimmy Smith, un musicista che creò la sua fama portando l'organo Hammond nel mondo del jazz, e Joey DeFrancesco, un altro virtuoso del jazz con l'Hammond. Inoltre, mi piace moltissimo la soprano Sarah Brightman, perché amalgama assieme musica classica, musica da vari angoli del mondo e musica moderna senza alcuno sforzo. Sognavo di inserire una delle sue magnifiche canzoni in Twilight Princess, ma poi ho scoperto che le sue musiche erano già state usate di recente in un altro videogioco! Ma se potessimo trovare un altro cantante simile per il prossimo gioco di Zelda sarebbe davvero interessante. Mi chiedo cosa penserebbero i fan se quel tipo di musica fosse utilizzato per un "Tema di Zelda" nel titolo di prossima pubblicazione.

Ho fatto molta attenzione a ciò che i fan di Zelda hanno detto a proposito della musica sui vari forum, ed ho ascoltato i molti file MIDI che sono stati pubblicati. È tutto molto interessante. Mi sembra che la musica trascenda le barriere linguistiche ed attraversi i confini di ogni nazione. Questa sarà una considerazione molto importante per quel che faremo con la musica di Twilight Princess. Il lavoro che si prospetta davanti a me sarà una delle più grandi sfide della mia vita, e non vedo l'ora di esplorare le direzioni in cui, sono sicuro, potremo andare una volta che il gioco sarà un po' più in là con lo sviluppo. Senza dubbio, passerò le mie vacanze estive assieme a tutti gli altri per assicurarmi che Zelda sia l'esperienza più ricca possibile. Ma non mi dispiace affatto: non vedo l'ora di aiutare milioni di giocatori di Zelda a viaggiare in panorami musicali mai ascoltati prima!