- Lonely Day -

Racconto di Dj Cris

Da ascoltare mentre si legge la fanfiction: Lonely Day - System of a Down

Le guardie reali stavano per affrontare i guerrieri dell'ombra che si avvicinavamo minacciosi, ma la paura ebbe il sopravvento su di loro, tutti scapparono per il terrore, tranne uno. "Sono qui che combatto per la mia principessa, non voglio che muoia, non deve essere un giorno triste oggi, devo salvarla, nessuno me lo ha imposto sono qui per difenderla e qui rimarrò e nessuno la ferirà, né ora né mai"
A questo punto la guardia mulinò colpi a destra e a sinistra, cadevano a decine sotto i suoi colpi.
Nessuno poteva avvicinarsi era come una furia impossibile da fermare.
"Io non sono nulla confronto a lei, ma la devo proteggere, in un modo o nell'altro lei vivrà per governarci, non deve morire oggi o sarà un giorno triste, tutti saranno tristi"
"Sono rimasto solo io, ma non mi arrenderò, io non sono come gli altri, la proteggerò fino alla fine, finché il mio braccio non si stancherà"
"E se morirà io voglio morire con lei, se se ne andrà io me ne andrò con lei, la prenderò per mano e scapperemo dal castello "
Il combattimento si fece difficile, tutti gli andarono addosso, lui ne colpì quattro, altri arrivarono su di lui, ne colpì altri e altri ancora, una sola parola aveva in testa "Zelda, Zelda, Zelda" e ancora e ancora, venne colpito, ma non si fermò.
"Non devo arrendermi" pensò "continuerò a combattere fino alla morte" e riprese a combattere ma fu di nuovo colpito, gli si spezzò lo scudo, venne sbattuto contro una colonna e stava per svenire.
Le altre guardie ritornarono per dargli man forte, ma ormai era troppo tardi, vennero battuti tutti, le loro vite spezzate come fuscelli, era finita.
La principessa stessa cominciò a combattere per salvarsi, dovevano aspettare i rinforzi, ma non arrivarono, la paura aveva bloccato tutti soldati.
Zelda lasciò cadere la spada e il re dell'ombra si avvicinò per prenderla e rapirla.
"No, devo combattere per la mia principessa" prima di svenire vide la principessa portata via e gli venne solo un rimpianto... essere sopravvissuto.