- Tingle: In Famiglia -

Racconto di Pepogarross

Signore e Signori va ora in onda il programma più atteso di tutta la stagione. Il programma per 4 settimane consecutive ha fatto più ascolti di "BluNotte"... Va ora in onda il programma più amato dai giovani... Non sto parlando di "Lucignolo-Bella Vita" ma di... "Le storie di Tingle"...

Salve a tutti, il mio nome è Tingle e quello che vedete riflesso sullo sfondo bianco non è il mio profilo... Non mi chiamo mica Alfred... Ma sono certamente un regista molto più bravo di lui... Non voglio pavoneggiarmi. Io non faccio mica della Suspense... Ad ogni modo quell'ombra che vedete è la mia tuta che si sta asciugando all'aria... Ma questi sono fatti miei... E non mi chiamo nemmeno Raz Degan e non bevo Jaegermeister perché io lo so so il perché... Perché mi fa schifo!!! Volete paragonare quella specie di liquore del cacciatore al Latte più... Avete mai sentito il Latte più?? Ma voi avete mai conosciuto il mio cugino di secondo grado Alexander De Large? No... Peccato!!! Alex è l'idolo di mio figlio... Ma questa è un'altra storia...

- (La storia di oggi si chiama "STASERA LA LUNA CI PORTERA' SFORTUNA" -

Personaggi:

Luke- Il timido ragazzo che non conosceva ancora il fenomeno dello sviluppo adolescenziale.
Julia (Helen)- La fiamma che fa ardere il cuore del povero Luke.
Kafei- Il migliore amico di Luke.
Illy- Un ragazzo bello e spensierato.
Pierre- Il suo lavoro non è mai stato così difficile... Ha sempre dato a Julia le lettere di Luke... Immaginatevi quale lavoro farà da grande? (Nessuno, trema!!!)

Altri personaggi: Non ho voglia di scrivere i nomi perché forse non compariranno mai... O magari cambieranno nome.
Avete delle domande? La ragazza ha 2 nomi perché mio figlio mi ha pregato di chiamare la ragazza Elena... Io non capivo bene il perché... Ma poi ci ho riflettuto e ho deciso di mettere un nome tra parentesi... Ovviamente quello che mia ha proposto Pepo... Avete capito ora? Non avevo alcuna intenzione di confondervi le idee... Non mi chiamo mica Xenogears e non sono nemmeno un Angelo Custode...
Vedo che il ragazzo là in fondo ha un'altra domanda? Il mio non sarà assolutamente un testo teatrale... Ho elencato i personaggi per avvantaggiarmi sul lavoro...

Ora inizierò il mio racconto... Mi raccomando pubblico, non distraetemi.

Pierre non era un grande amico di Luke ma ormai si era affezionato moltissimo a quello che faceva. Recapitare lettere era per Pierre una gioia immensa perché sapeva di fare del bene ai due giovani innamorati che erano per giunta suoi compagni di classe. Ma non vorrei tediarvi ancora con la storia di Pierre. L'amore di Luke per Julia iniziò la brumosa mattina di un 21/03/2000... Per giunta era pure primavera... I ragazzi della 2^ Liceo fecero un viaggio a Venaria Reale di Hyrule per visitare la vecchia residenza di caccia degli Hylian... Luke fece di tutto per approfondire l'amicizia con quella ragazza... In prima superiore lui non ci aveva mai fatto caso forse perché era sempre uno di quei bambinoni i quali pensano che il sesso femminile sia rappresentato solamente dalle pin-up e dalle belle attrici... Ma potenzialmente le sue compagne di classe potrebbero diventare in un futuro delle belle donne... Luke questo non lo sapeva o forse non gli interessava fino alla soglia dei 15 anni... Ebbene sì, Luke è uno di quei tipici ragazzi che maturano tardi. A 15 anni si sentiva come un dodicenne (con la barba però)... Nel 2000 è riuscito a bruciare tutte le tappe della pre-adolescenza e diventare un fresco adolescente a tutti gli effetti (eppure la storia di Luke somiglia vagamente alla storia di un altro ragazzo). In ogni periodo adolescenziale che si rispetti non può mancare il primo innamoramento... La gita nell'antica capitale di Hyrule è l'inizio della presa di coscienza di Luke... "Cos'è che mi fa battere il cuore? Perché il sague pulsa in tutte le parti del mio corpo e dei miei corpi cavernos... Ehm, passiamo oltre"... Ma perché una sua coetanea era in grado di farlo sciogliere come neve al sole? Ah l'amour... Queste domande non avranno mai risposta. Visitarono pure il museo Egizio ed in quel momento Luke confidò a Kafei che si sentiva diverso. Passarono i giorni ed arrivò il momento dello scambio interculturale con gli abitanti di Labrynna (o Leverkusen). Arrivò pure il momento della visita cittadina a Clock Town. I corrispondenti di Luke e Julia volevano sempre stare per i fatti loro e perciò Luke, Julia ed Eliza con il suo corrispondente andarono a visitare la Torre delle Ore... Julia soffriva di vertigini e aveva paura dei piccioni, i quali si riparavano dal freddo costruendo dei nidi all'interno della torre. Luke diventò il cavaliere di Julia e la aiutò a salire i ripidi scalini e a scenderli... Lei si aggrappava a lui e il giovane ragazzo si sentiva stranissimo. Stava toccando veramente il cielo... O forse stava già sorseggiando un caffé con le popolazioni del penultimo dungeon di TMC...
Luke aveva una voglia matta di vederla la sera quando andava al bar Latte tutta truccata e lo salutava sempre quando era con i suoi amici... Tutti gli chiedevano chi fosse e lui sorridendo diceva... "È una mia amica..."... Purtroppo lui non avrebbe mai voluto che lei fosse una sua amica... Ma come poteva fare ad avvicinarla sempre di più?

Il tempo passava e Luke si stava facendo sempre meno scaltro... Fino a che non decise di prendere in giro Julia... Voleva fare quello che disprezza e poi compra... Ma lei si offese di brutto e perciò iniziò il "DIVIN CARTEGGIO"... Pierre dette un grandissimo contributo a questa vicenda... Non sapeva perché lo faceva ma lo faceva con un grandissimo senso del dovere. Arrivò pure la festa di compleanno di Luke... Dove lui invitò Julia a ballare un lento con lui... "Come Mai" versione rifatta dagli Indigo-Go!! Oh Din, mi sono sbagliato perché il lento è prima del Carteggio... Tingle, Tingle stai diventando vecchio!!! In 3^ Liceo il nostro caro Luke voleva dare di più e Julia si era accorta che lui non voleva essere un suo amico... Quella ragazza aveva la capacità di illudere e disilludere al tempo stesso ed il nostro protagonista ci cadeva sempre come un fesso e diciamo che si doveva pure scusare se rispondeva male... Dai Luke, non ti ci arrovellare tanto il cervello con quella ragazza... Purtroppo il nostro amico stava entrando sempre di più in confidenza con lei... Si raccontavano di tutto... Luke la conosci la regola dell'amico? Lo sai che ormai non la potrai conquistare più... Ma Luke era un masochista arrivato ormai all'apice del suo potenziale dolore... Il nostro protagonista soffriva già quando era solamente un amico e figuriamoci cosa potrebbe succedere... L'irreparabile accadde!!

Ma ora cari ragazzi devo dare la linea alla regia...
(Fuori onda) C'è un telefono che squilla... Ragazzi vi ho sempre detto che non si possono tenere telefoni cellulari in... Ma è il mio... Perché non mi avete detto nulla?
Pronto, eppure questa voce mi pare di conoscerla... Ma sei Din. Come stai? Non mi dire che riesci a prendere Questo canale digitale perfino sulla Golden Land... Ah non sei nella Golden Land. Ah ho capito, sei a casa di Pepo... Non sei nemmeno lì... Allora dove sei? Nel mio camerino?! Cosa ci fai là? Vuoi rieducarmi... Rieducarmi in che senso... Ti sto sentendo male... Non capisco niente... Ti saluto... Allora ragazzi queste sono le chiavi del mio camerino... Questo è un sacchetto pieno zeppo di plutonio... Buttate tutto nel mio camerino...
(In onda)Bentornati ragazzi. Dove ero rimasto? Irreparabili cose accaddero... Pepo... Ehm... Luke si dichiarò nel momento peggiore... Lei non ebbe il coraggio di dirgli che non lo amava... Forse non lo considerava nemmeno un suo grande amico... Luke non voleva sentirsi usato ma così facendo le aveva consegnato le chiavi del suo cuore...
Luke diventava sempre più geloso e possessivo... Stava cambiando carattere e se ne stava accorgendo. Julia non sapeva assolutamente come gestire questa brutta situazione... Il tempo passava e Luke aspettava... Fino a quando venne a scoprire per detta di Kafei che Julia stava facendo di tutto di più... E non era per niente vero che stava riflettendo...

Dopo tutto quello che aveva passato Luke non ci vide più dalla rabbia volle chiudere tutti i rapporti con Julia... Il problema è che la vedeva ogni giorno a scuola... Così facendo il nostro sfortunato protagonista si sperse nei meandri del pessimismo più nero... Nemmeno gli amici più cari riuscivano a tirarlo su... Il tempo passò ancora ma Luke non era più capace di avere frequentazioni con le ragazze...
Julia aveva preso il suo cuore e lo aveva gettato nella tazza del cesso... Purtroppo non tirava ancora lo sciacquone perché in fondo in fondo amava le persone che le stanno dietro... Il poverò Luke dovette per forza scegliere la strada dell'alcool fino a quando una semidivinità dispettosa lo trasformo in una specie di ometto di legno...

Luke era diventato uno Skull Kid... Era molto contento di questo fatto... Stava riscoprendo quanto era bello vivere facendo dispetti alle altre persone... Purtroppo un giorno il ragazzo di legno ebbe a che fare con Julia... Non sembrava assolutamente che stesse soffrendo... anzi, era insieme a molti ragazzi che non volevano nemmeno la metà di quanto potesse valere Luke... Luke ormai non poteva fare niente...

Dopo tanti regali e pensierini Luke non era mai riuscito ad accontentarla... Voleva farle un regalo bellissimo prima di scappare per sempre... Andò in giro per i boschi segreti sotto la Torre delle Ore... Un bambinetto vestito di verde lo stava seguendo e lui non capiva il perché... Intanto Skull Luke si sentiva pervaso da un'ira malinconica ed entrò dentro la Torre... Quella Torre era il seme delle sue disgrazie... Lui odiava tantissimo quel posto... Appena entrato nella penombra un uomo con un Zaino gigantesco stava parlando al telefonino... "Pié, ascolta bene. io vorrei cercare di fare del business in questo strano mondo. Non so assolutamente come abbia fatto a raggiungerlo... Ma so di per certo che qua è pieno di ricchezze... Dicono che facciano delle feste di carnevale spettacolari... Avranno certamente bisogno di uno come me... Che dici? Certo che ho la maschera di Majora... L'ho nascosta sotto il giubbotto... Quella maschera è riuscita più volte a farmi felice dopo grandissime batoste... Non la venderò mai" "Ma la puoi regalare..." "No di certo, ma tu chi sei?" "Sono uno che ha sofferto... Per amore" "Hai sentito tutto... Perciò sai pure dove l'ho nascosta... Ma che strano essere... Non sei mica un ragazzo?" "Lo ero... Poi una specie di folletto mi ha punito trasformandomi in uno coso legnoso... Non ho ancora capito dove ho sbagliato... Ma forse è stata lei... Ti prego dammi quella maschera mi serve..." "Non posso dartela... Porti troppo rancore dentro di te... Combineresti sicuramente delle cose pericolose." "Ah Ah... L'idea non mi dispiacerebbe affatto... Vorrei vederla soffrire con le mie stesse mani... O magari quella maschera mi farà sentire sicuro di me e più bello... Dai dammela... Ok me la prendo io..." Con la forza del pensiero Luke riuscì ad impossessarsi della Maschera... La indossò di colpo... La maschera gli donò dei poteri particolari... Andò di corsa a casa di Elena... Scusate... Julia... Le disse che era cambiato e voleva uscire con lei... "Non sono un bel ragazzo?" "Certo che sei carino." "Allora dimmi perché non sei mai riuscita a dirmi le cose in faccia... Cosa ho fatto di sbagliato." "Non hai fatto niente di sbagliato" "Allora perché non ha funzionato... Cosa dovevo fare di più??" "Non lo so..." "Tu non sai mai niente... Non sei mai riuscita a gestire le situazioni... Con me ti sei comportata come un Santarellina..." "Basta, non puoi accusarmi..." "Fammi vedere chi ti è venuto a trovare... Ho capito tutto..." "Ti voglio fare un altro regalo..." "Non voglio altro..." "Ma i regali sono spontanei... Lo accetterai... Lo accetterete tutti..."

Luke salì sopra la Torre e...

Bene ragazzi la storia è finita e spero che vi sia piaciuta. Devo essere sincero: La storia non mi è piaciuta per niente. È stata una cosa troppo tragica... Non so perché ve l'ho raccontata ma oggi come oggi tutti sono affascinati dalle storie d'amore... Tragiche o passionali non fa differenza... Tutti vogliono l'amore tra un uomo e una donna. Spero che questa storia vi sia servita a capire che al mondo esistono persone dalla personalità poco definita come Helen (Julia)... Non hanno carattere ma riescono a farlo cambiare agli altri...

Vi do la buona notte... Ed ora vado a vedere se la mia ex-moglie è sempre là dentro...

-Fine-