- IL DIARIO DI CHERRY GARROSS -

Racconto di Pepogarross

- X-CAPE -

Il Pe-pod di Pepo stava riproducendo un brano che ben si sposava con le intenzioni del giovane semidio: "Gwen Stefani – The sweet Escape". Pepo doveva scappare, anzi voleva scappare però era troppo pigro e non aveva voglia di utilizzare la lima donatagli dalla zia.

"Che giorno è ? Che ora è?"

"Buongiorno cuccioletta."

"Ahhhh, ma tu chi sei? Cosa ci fai nel mio letto?"

"Letto? Questo non è un letto e poi siamo in prigione e questa è la mia cella... Ahem... Oh Din mi sono dimenticato di sciogliere l'incantesimo... Beh sai che ti dico... Sparisci pure tu..."

Con un semplice schiocco di dita Pepo si ritrova nella cella assieme a Peter, Gabriel e Tingle.

"Beh ragazzi, io devo scappare e perciò voi potreste darmi una mano?"

"Noi dare una mano a te? Tu ci hai mai aiutato?"

"Ehm, no... Però per favore ragazzi... Una volta uscito vi riempirò di ricchezze e vi farò accasare con le ragazze più belle e più ricche di tutto il pianeta."

"Che dici Gabriel, gli crediamo?"

"Ma sì Peter, mi sembra sincero... Ok Papà ti aiuteremo."

Ad un certo punto tutto l'edifico fu scosso violentemente ed iniziò a vibrare come se un evento sismico avesse colpito la zona. Dopo qualche attimo una Ragazza alta, snella con le curve giuste al posto giusto vestita come una super eroina fece irruzione nella cella forzando le sbarre con il solo aiuto delle sue braccia sensuali e dannatamente forti...

"Pepo, sei libero. Seguimi e non fare domande... Anzi, se proprio vuoi sapere chi sono... Ti dico che il mio nome è Ciliegina Peperina."

"Sei una ballerina? Guarda che la tua collega è già andata via. Ma tu non sei uscita da una torta... Eh, monellaccia... Vieni che ti sculaccio."

"Fermo Porco. Io sono una super eroina e combatto per denunciare le ingiustizie e per promuovere l'amore universale..."

"Amore dici amore... Amore in tutti i sensi..."

"Si amore platonico, carnale etc... Ma non l'amore incestuoso."

"Allora lanciamoci nel vortice amoroso e facciamo sì che la tua impresa possa compiersi molto presto..."

"Ho detto una cosa molto importante prima. Credo che tu non mi abbia ascoltato... Ad ogni modo vedremo, vedremo..."

Peter e Gabriel si fanno avanti e cercano di sedurre l'affascinante eroina bionda.

"Beh, se nostro padre non è il suo genere di uomo ci saremmo sempre noi 2."

"No allora, noi non ci siamo capiti... Io prima ho detto una cosa molto importante sull'amore... Ho detto che sono favorevole a tutti i tipi di amore... Tranne quello ince..."

"Quello incentivato... Abbiamo capito tu non vuoi incentivi per l'amore... Non sei una passeggiatrice... Lo abbiamo capito... E ora esci o no con noi..."

"Ho detto incestuoso!!!"

"Ma non c'è mica bisogno di urlare così tanto signorina. Abbiamo capito, lei è contraria all'amore incestuoso... Ma almeno ci può dire cosa vuol dire? Lei è contro i cesti quando nascono i bambini?"

"Si vabbeh, un giorno ve lo spiegherò... Allora Pepo. Andiamo... Ho lasciato il mio destriero in doppia fila."

"Subito signora, andiamo subito ma ad una condizione."

"Si mi dica Pepo."

"Lei cavalca un destriero no?"

"Sì certo..."

"Potrebbe farlo come Lady Godiva?"

"Ringrazi le Dee che non le ho tirato subito uno schiaffone..."

"Per favore... Almeno in topless cavalchi... Almeno in topless, la prego."

"Ok, va bene. Però lei deve promettermi che si aggrappa alla mia vita per non cadere da cavallo e non al mio petto."

"Affare fatto."

"Pero ora dobbiamo trovare un modo di uscire da qua"
"Sarà semplicissimo, mi metta una mano sulla fronte cara."

"Ok."

In un baleno i 2 riuscirono ad evadere dalla prigione e furono catapultati a bordo dello scuro destriero di Ciliegina Peperina. Nessuno riuscì a scorgere le 3 figure, compreso il cavallo, mentre di stavano pian piano allontanando dal castello di Hyrule. Ad un certo punto Pepo fece quella domanda che tutti ci saremmo aspettati facesse.

"Ma mio padre e i bambini cosa faranno ora là dentro senza di me?"

Forse non è proprio quel tipo di domanda che ci aspettavamo.

"Vorrebbe dire perché non abbiamo salvato anche gli altri?"

"Sì, perché?"

"Gli altri sono già salvi. Ora le spiego: In un certo periodo del passato è successo un avvenimento che ha corrotto la linea temporale e ha creato un tempo parallelo rispetto al nostro. Dobbiamo tornare indietro nel tempo e far sì che questa cosa anomala non accada."

"Bene, immagino che lei sappia sicuramente dove dobbiamo andare, o meglio QUANDO dobbiamo andare?"

"Certo, quando mio padre ci ha abbandonate."

"Che lurido verme che è suo padre, mi permetta che glielo dica. Anche io sono un padre e mi sento in grado di riconoscere che quel tipo è proprio un disgraziatello."

"Lo dica forte: Io sono un verme, io sono un verme."

"Io, io che c'entro?"

"Lei in quanto padre deve mettersi nei panni del verme e fare in modo ch'io non provi più rancore per lui. Insomma io la sto liberando... Almeno questo me lo deve."

"Io sono un verme... Io sono un verme... Anche io sono un verme. Sono più verme di suo padre. Ho abbandonato le mie due ragioni di vita a casa di fronte ad una minestrone di verdura che ormai si è raffreddato... Però la ciotola di plastica sarà sicuramente intatta... Forse la potremo dissotterrare se cerchiamo bene..."

"Non è importante la ciotola. Tra l'altro era un fagiolata e non un minestrone."

"E lei come fa sapere questo?"

"Sono sì o no una supereroina? Avrò pure dei poteri speciali, no? Che dici?"

"Già è vero..."

In poco tempo i 2 arrivarono al Santuario ove risiedeva la gloriosa porta del Tempo. In un baleno i 2 si ritrovarono nella epoca da cui erano provenuti.
"Beh, caro Pepogarross. Io ho fatto il mio dovere. Se dovesse avere altri problemi non eisiti a contattarmi. Un saluto dalla Sua Ciliegina Peperina di quartiere..."

"Eppure questa frase non mi è nuova. Salve allora Cili... Mah, se ne è andata. Come ha fatto ad essere così veloce. Solo gli sheikah riescono a scomparire in questa maniera... Già gli Sheikah... Interessante questa cosa... E se questa misteriosa ragazza avesse conosciuto uno spirito di un membro della fiera stirpe che abitò Kakariko secoli fa e che questo tizio le avesse insegnato tutto ciò che una paladina della giustizia e dell'amore debba sapere?? Naahh, guardo troppa TV."

E fu così che PepoGarross, ovvero mio padre, fece ritorno a casa. Probabilmente non saprà mai come io abbia affinato queste tecniche di combattimento Sheikah... Non mi dite che neppure voi sapevate chi si nascondeva dietro Ciliegina Peperina... Come dite? Lo sapevate ma non volevate crederlo? E perché mai? Ah, comprendo il mio nome fa tanto Monella Vagabonda™ ovvero una marca di vestiti in stile Baci e Abbracci™... Sì ho in mente cosa dite. Sono le marche di Vieri e di qualche Velina svampita della Tivù... Abito ad Hyrule ragazzi mica su Marte?

Ora caro diario è giunto il momento di mettere un bel punto e darti così la buonanotte. Il papà e Samus, fatico ancora a chiamarla Mamma, stanno gioiosamente parlando del loro passato. Sono proprio contenta che la mia famiglia si sia riunita... Chissà dove sarà il nonno? Non potevo salvare il nonno del futuro perché avrei replicato 2 persone... Lo so, non ci starete capendo niente... È difficile pure per me capire come vanno le cose quando si viaggia nel tempo... Ad ogni modo vi saluto cari miei e alla prossima.

La vostra Cherry. Peace & Love.