- Tingle: In Famiglia -

Racconto di Pepogarross

- L'armonica della passione. Parte seconda. -

Mario: "Ma Pepo che fine ha fatto? Non lo sento più da una vita..L'ultima volta che l'ho visto stavo pestando a sangue un Goomba dorato..."

Peach: "Un goomba dorato?? Ma allora è stato liberato... Lo tenevamo recluso nelle prigioni umide del castello del regno dei funghi..."

Fox Mc Cloud: "Domani vado a fare un contratto con vodafone perché a Corneria la Wind non becca... Poi farò una selezione di numeri. Non lo darò a tutti. Nemmeno a Falco."

Mario: "Fox. Ma questo cosa c'entra con pepo... Non riesco a capire."

Fox: "Forse non lo do nemmeno a Pepo... Mi sembra che abbia perso la vena artistica... Non scrive più da un po'..."

Peach: "Dicono che sia innamorato... Di una ragazza... Di una femmina!! Avete capito bene?"

Fox: "Anche se è figlio di Tingle non credo che abbia gli stessi gusti di suo padre... L'ho visto flirtare con la sua falsa madre... Quando seppe che era figlio di Din c'ha subito provato... Ed un giorno prima la chiamava MAMMA... Che genio di un Pepo. C'ho ripensato voglio dargli il numero... Anzi lo chiamo al cellulare subito visto che non spendo una mazza... Summer card e telefonate a Go Go...

Fox chiama Pepo con il telefonino.
Fox: "Pronto sono Fox come stai?"
Pepo: "Sto veramente molto bene... Mi sposo fra un mese... Ma gli inviti li ho spediti ieri... Arriverà anche a te non ti preoccupare..."
Fox: "E chi sarebbe la sfortunata?"
Pepo: "Una ragazza serissima, bellissima e ha un altro pregio... Ma questa è una cosa personale... Hai capito di cosa si tratta..."
Fox: "Certo vecchio maialone. Quale è il suo nome?"
Pepo: "*****"
Fox: "Bel nome. Promette bene la ragazza."
Pepo: "Ora ti devo salutare perché la fidanzata si sta innervosendo... Ciao Foxy carta casa"
Fox: "Lo sai che io odio quando mi chiami così... Ciao Pepo... Ha già riattacato"

Avete capito bene amici miei cari. Pepo si sposa. Con chi? Beh, abbiate un po' di pazienza(moltissima... Altro che Giobbe...). Pepo si sta preparando per la registrazione del suo show. Enzo, Daniele, Michele e Komali lo stanno aspettando ma Pepo tarda ad arrivare. Passano i minuti ma Pepo non arriva. Enzo va a vedere cosa è successo. La porta del camerino di Pepo è aperta. Pepo sta preparando la valigia. "Pepo ma cosa fai? Non te ne vorrai mica andare?" "Enzo. Me ne vado perché non riesco a sentire mio il programma." "Ma il programma va benissimo. Forniamo agli abitanti di Hyrule dell'informazione seria e..." "... Non voglio mettere in discussione la vostra informazione ma io non condivido le vostre idee." "Ci conosciamo da più di un anno e non credevo che tu non condividessi le nostre idee?" "Io lo sapevo che eravamo diversi ma volevo incoraggiarvi... Insomma hai capito per quale motivo..." "Sto iniziando a capire e per questo ti dico che se vuoi andare via noi non ti obblighiamo. Se tu ritornerai un giorno sarai sempre il benvenuto." "Grazie. Me lo ricorderò. Ora sono molto confuso... Enzo ti ho mai raccontato la mia vita?" "Non molto bene..." "Io sono in viaggio per cercare mio padre e mio fratello gemello. Ho deciso di fare una pausa ma questa pausa è giunta al termine. Ora io ed il mio amico dobbiamo partire. Credo che anche lui senta nostalgia di casa... Addio... Saluta gli altri." Intanto Komali ha ascoltato tutta la discussione e si dirige verso il suo camerino per preparare la valigia. Dopo meno di un'ora Komali e Pepo sono in cammino in cerca di nuove avventure. Cammina cammina arrivano alla Porta del Tempo. "Pepo io avrei voglia di ritornare nel mio mio periodo..." "Non so in che periodo vivi... Fammi indovinare... Quello dove c'è l'oceano?" "Bravo... Sai leggermi nel pensiero?" "... Sì... Cioè no..." Ma perché Pepo sta titubando... Lui sa leggere nel pensiero e conosce pure il kung-fu meglio di Neo, però ha visto una persona nei pensieri di Komali e si è letteralmente rimbiscarito... Colpo di fulmine?? Non ci è concesso di sapere ora. Gli dei vogliono così e non possiamo fare pomì.

All'alba del terzo giorno i due amici stanno vagando per una radura desolata. "Komali, questa selva ha occhi..." "Me ne sono accorto anch'io... Che tipo di armi possiedi?" "Ho un'ascia celtica e una balestra... E poi ho delle fatine nelle mie ampolle" "Perfetto. Io so usare perfettamente la balestra. Passamela molto lentamente...". Intanto quattro Moblin stavano seguendo di nascosto i 2 malcapitati.. . Ad un certo punto un Moblin assalta Pepo ma il giovane si gira di scatto e lo affetta con la sua ascia. "Bel colpo Pepo. Ora stiamo spalla contro spalla e prepariamo per l'assalto... Ma cosa stai facendo con gli occhi chiusi." "... Sono 10... Ne vedo 10... 10 Moblin... Komali occhio alle tue sp..." Una freccia trafigge la schiena del ragazzo con le ali... Pepo viene preso da un'ira funesta... Scatena subito un "Fuoco di Mamma" ed un "Amore della Zia" per proteggersi... Il ragazzo semidivino salta da una parte all'altra come un grillo scoccando dardi micidiali ad una velocità spropositata. I Moblin sono tutti morti e Pepo si dirige da Komali per accertarsi delle sue condizioni di salute. "Kommy, come stai..." "Cof-Cof... Non sto molto bene... Credo che non rivedrò mai..." "Non fare così Kommy... Non te ne andare Kommy..." "Cof-Cof... Devi fare una cosa per me... Porta questa lettera a *****... Viaggia nel tempo... Tu lo puoi fare... Se ci è riuscito quel bimbetto con la tunica..." "Posso fare di meglio." "Tieni prendi questa. È l'armonica della passione. Questo strumento ti servirà per chiamare Valoo... Non è certamente come il drago de LA STORIA INFINTA ma questo è quello che passa in convento... Ciao Pepo... Non sono riuscito a ripagarti ma sarò sempre con te..." "Grazie Komali. Non ti deluderò".

Pepo si trova davanti la porta del tempo, tira fuori il suo schiacciapensieri ed inizia a suonarlo in maniera becera. Lo spirito del tempo apre le sue porte... Era l'unico modo per far finire quella lagna pietosa. Il Garross viaggia attraverso i secoli... Da TMC arriva a TWW. Il tempio è silenzioso. Non fa in tempo a salire le scale che una miriade di flash lo acceca... Ma cosa ci fanno i turisti giapponesi su Hyrule sommersa... E perché fotografano Pepo? Ma certo!! È una semidivinità!! Una volta risalito sopra il livello del mare, Pepo sale sopra la torre degli spiriti e suona l'armonica della passione. Dopo appena 10 secondi un dragone si staglia sopra il nostro eroe. "Salve semidivino Garross. Il mio nome è Valoo. Se mi hai chiamato vuol dire che Komali ti ha dato l'armonica. Se te l'ha data vuol dire che tu sei il degno successore. Se tu sei il degno successore vuol dire che Komali è morto." "... SAGACE... (89-24-24 Pronto pagine gialle. Il mio nuovo sponsor.)" "Caro Garross vieni con me, ti porterò lontano perché la vita è cosi bella e lo sai che troverai la strada per stare insieme a lei..." "Uhm questa canzone mi suona familiare... Non sarai mica un promoter della TIM (un altro sponsor)... Ma lei chi? Adriana?!" "Molto di più... Ma ora non ti è concesso di sapere... Monta sul mio groppone e reggiti forte." "Vahhhhhh Bene... Oooooh-kay." *Colonna sonora de LA STORIA INFINITA*. Il drago ed il ragazzo volano via in men che non si dica...

Atterrati su Dragon Roost Island Pepo viene accolto da un Rito adulto: "Mr. Garross, I suppose." "Supponi bene caro il mio pennuto. Non capisco ancora perché mi aspettate tutti con questo interesse..." "Ma signor Garross, voi siete il detentore dell'Armonica... Voi sarete il nostro nuovo Dio Protettore..." "Dio Protettore? Cosa che cosa? Ma non avete Valoo?" "Valoo è solamente una falsa divinità... Diciamo che è più una mascotte dell'isola ma niente di più... Voi siete il nostro Dio..." Il rito si inchina ai piedi di Pepo. "Comodo, comodo... E di grazia, che cosa dovrebbe fare un Dio su quest'isola?" "Taglia l'erba e pulisce le stanze dove vengono smistati i pacchi postali..." "Ma non farmi ridere." "Lo dico seriamente... Ovviamente verrà trattato come una divinità, mangerà sempre al tavolo con l'élite dell'isola..." "Che c**o!!" "Una divinità deve imparare a parlare in modo corretto. Le scurrilità non sono ammesse. Vi dico che le prigioni di Dragon Roost non sono un luogo tranquillo..." "Vahhhhh-Bene!!" "Ora signor Garross se permettete... Il Re vi sta aspettando." "Andiamo allora.". Il Re dei Rito accoglie Pepo in maniera molto informale. Vi confido che un saluto Rito informale equivale a 3 beccate sulla nuca, mentre quello formale equivale ad una sola beccata nelle parti basse... E ci siamo intesi!!!

La puntata è finita. Nel prossimo episodio vedremo Pepo alle prese con un problema molto più grosso di lui... L'AMORE.