Il forum di The Lost Woods!La chat ufficiale del sito!Per essere sempre aggiornato sulle novità del mondo di Zelda!La galleria dei fan work!Il canale YouTube di TLW.Net, con tutti i filmati del sito e molto di più!    
 

Iscriviti alla newsletter
Inserisci nome ed indirizzo E-Mail:

Nome:
E-Mail:

Iscriviti Rimuoviti

powered by bravenet.com

 

 

Nintendo Club

Zelda's Temple

Nintendo
Underconstruction

NintenDifference

Interactive Games

Pokemon Game

AreaNintendo

Tales of Symphonia Forum

Tales of.it

Playerinside.it

Xenogears Italia

Italian Site of Umineko no Naku koro ni

Hina World

Phoenix Wright: Ace Attorney Italian Forum

Kurain Village

GTO The Great Site

Shiritori Figures

 

Storia della Creazione

La Guerra del Sigillo

Le favole di Termina

La Leggenda dell'Eroe del Tempo

Personaggi

Mappe

Soluzioni

Bestiari

Preview

Recensioni

Terze Parti

Altri giochi

Cammei di Zelda

Confronto delle Mappe: OoT-ALttP

Cronologia dei Capitoli

Curiosità

Interviste

Speciale adattamento TWW

Zelda Quote

La Triforce: Miti e Simboli

Zelda mai visti

The Legend of Fake

Il diario degli sviluppatori di Twilight Princess

Elenco file MIDI

Official Artwork

Screenshot

Box Art

Scansioni da riviste

Cartoon

Action Figure

Fumetti

Colonne Sonore

Zelda Box

Zelda no Video

Speciale guide strategiche giapponesi

Zelda Museum

Invia i tuoi fan work

Fan Art

Fan Comic

Raccolta di Oekaki

Fan Fiction

Poesie

Cosplay

Humour

Fan Craftwork

Articoli

Come realizzare un cosplay di Zelda

The Silvestris Collection

PikminLink Zelda Cosplay

The Legend of Zelda: The Hero of Time

Contest

Vincitori dei contest

Filmati

Font

Fumetti

GIF Animate

Giochi

Musiche

Scan dei manuali

Soluzioni scaricabili

Tab musicali

Wallpaper

The Lost Woods.Net Official Forum

The Lost Woods Chat

Mayoi no Mori Oekaki BBS

Link(s)

Profilo della webmaster

Crediti

 

| ZELDA MUSEUM |

Pronti ad entrare in un mondo di merchandise, edizioni limitate e roba ormai (fortunatamente o sfortunatamente sta a voi deciderlo) introvabile? Lo Zelda Museum è per tutti i gadget zeldosi che non rientrano (o rientrano a malapena) nelle altre categorie di prodotti e di cui non si hanno, o non ho, informazioni precise e dettagliate. La panoramica è vagamente divisa in categorie, tra ciarpame anni '80 ed iniziative più recenti e pregevoli. Sono presenti anche contributi di fan che sono in possesso di oggetti rarissimi o di loro immagini, e a cui va il mio ringraziamento. Cliccate sulle immagini per ingrandirle.

 
- I primi anni: si stava meglio quando si stava peggio...? -
 
Telone da spiaggia con riproduzione (a grandezza reale...?) di un Link in stile "The Legend of Zelda" che manco un imitatore taiwanese sarebbe riuscito a rifare così brutto.
Lenzuolo sempre ispirato a The Legend of Zelda e, se non erro, sempre uscito per il mercato statunitense. Non ci eleviamo certo rispetto alla qualità del telone da spiaggia: forse potrebbe avere un qualche uso nel caso in cui tutte le lenzuola in casa vostra siano da lavare.
L'immagine di cui sopra trova un utilizzo più consono: ecco a voi il bidone dell'immondizia di Zelda (grazie a CrisLink per l'immagine)!
Gioco da tavolo pubblicato da Milton Bradley nei primi anni '90, sempre ovviamente per sfruttare il successo del gioco e venduto solo in America (dite quello che volete ma io non ho mai visto una cosa del genere nei negozi di giochi che frequentavo, e in quel periodo ci andavo spesso). Da antologia (del trash) la figura sulla scatola.
Probabilmente una delle cose più terrificanti di questa galleria: una sorta di "labirinto ad aria compressa", senza nemmeno l'attrattiva dell'aria compressa per spingere la pallina (in quei casi l'intera area era riempita d'acqua), uscito per l'etichetta Nintendo Power e con gli sfondi in cartone (ben tre, il che probabilmente spinse ad inserire la dicitura "tre giochi in uno" che si può notare sulla confezione) intercambiabili. Assolutamente da non avere.
Giacchetta a vento (tipo bomber), con l'immagine di Link (forse ispirato a quello di TAoL, oppure di ALTTP - più probabilmente quest'ultimo) e la scritta "Nintendo" sul retro. Tiene pur sempre caldo, ma...
Qualcosa di leggermente migliore, almeno perché utilizza le immagini ufficiali del gioco e non roba rifatta: un set di piatti con figure di Link e dei suoi nemici. Ovviamente non servono per mangiare, ma per essere rinchiusi in una vetrina assieme a tutto il resto del merchandise zeldoso.
Uno dei libri con cassetta, oggetti molto di moda negli anni '80, della serie dedicata a Legend of Zelda: questo è "Moblin's Magic Spear", il più famoso.
Il famoso, ma che dico, famigerato Nintendo Cereal System che è già stato oggetto di estesi sbeffeggiamenti altrove... si tratta, come avrete capito, di orridi cereali con la forma degli oggetti presenti in Mario e Zelda. La pubblicità televisiva, oltre a non avere niente a che fare con il prodotto che doveva decantare, sembrava essere stata pensata da un branco di acidomani sotto pesante effetto di una dose di LSD.
Un utilissimo e robustissimo segnalibro di Zelda, uscito in occasione di The Adventure of Link, come si può capire sia dal logo sul retro sia dalla... ehr, ottima riproduzione del Link presente nel gioco... (grazie a CrisLink per l'immagine)
Sinceramente non ho ben capito a cosa serva questo coso. Dal nome parrebbe una cintura di spugna con il logo del primo Legend of Zelda... in realtà credo sia un polsino (grazie a CrisLink per l'immagine).
Qualcosa di un po' migliore, forse perché proveniente dal Giappone e quindi realizzato con gli artwork ufficiali del gioco: il Barcode Battler (oggetto mitico che si utilizzava con delle trading card) di A Link to the Past. Notevole soprattutto perché ha tutti i nomi giapponesi dei vari mostri e oggetti, ma anche perché presenta tutti i loro artwork ufficiali, mai visti in occidente a parte alcuni esemplari... ah, se riuscissi a mettere le mani su queste card, che galleria degli artwork/bestiario verrebbe fuori! :Q_ (grazie a CrisLink per le immagini)
Questo pezzo da collezione, forse il più caro in assoluto fra tutti i gadget dedicati a Zelda che ho visto, ha una grafica di copertina almeno mille volte più gradevole dell'orrido equivalente USA e ad un primo sguardo mi sembra pure fatto meglio di suo. Se non altro, ha per tabellone di gioco l'esatta identica mappa del primo The Legend of Zelda.
A prima vista potrebbe sembrare un normalissimo orologio da polso, ma in realtà si tratta di uno di quei giochini elettronici Eighties tipo quelli Casio, con in più l'"attrattiva" della "manabilità". Sinceramente se voglio uno Zelda con quello stile mi compro il gioco NES... ma forse era una sorta di contentino per chi aveva genitori rompiscatole che non volevano comprare le console ai figli (grazie a CrisLink per l'immagine).
 
- Andando oltre: stranezze e delizie dell'era contemporanea -
 
Spassosa maglietta raffigurante i vari utensili del primo Zelda ed una inquietante scrittina ("Don't make me go Zelda on you") a indicare che è meglio non spazientire chi indossa questa t-shirt se non si vuole subire un simpatico trattamento a base degli oggetti indicati sopra, stile "Oggi mordo". (grazie a CrisLink per l'immagine).
Di queste magliette esistono anche esponenti dedicati ai primi Zelda (compresa una con tre cuori in stile TLoZ di cui però ho perso le foto :( ). Questa pare appartenere alla stessa serie delle "Collectible Action Figure" di Link e Ganondorf. I font perlomeno sono gli stessi.
Altra interessante maglietta, stavolta dedicata alla serie Oracle e con i loghi ufficiali dei due giochi. Decisamente più appariscente di quella presentata qui sopra (grazie a CrisLink per l'immagine).
Ovviamente neanche l'era contemporanea di Zelda (intendo quella iniziata a partire da Ocarina of Time) è esente da invenzioni terrificanti e soprattutto profondamente radicate nella cultura della zona d'elezione del gadget: in USA vanno molto questi distributori "automatici" di caramelle, che premendo un interruttore dispensano il loro contenuto. Dato che questi distributori solitamente hanno un bel faccione sulla cima, ecco che in questo caso ci ritroviamo con un'inquietante riproduzione plasticosa del volto di Link bambino.
Altre caramellosità dedicate a Mario, Link e Donkey Kong, tutti nelle loro versioni a 64 bit. Riproducono le facce dei nostri eroi e qualche item caratteristico dei mondi in cui risiedono (grazie a CrisLink per l'immagine).
Ed eccoli qui, i famosi lecca lecca nintendosi, tra i quali anche quello dedicato al nostro caro Link, chiaramente in versione OOT-M'sM, come è anche possibile notare dall'artwork pubblicato sull'espositore. Alzi la mano chi avrebbe il coraggio di mangiarsi un lecca lecca di Link, o di Mario e compagnia... probabilmente il vero Zeldafan lo terrebbe come oggetto per la propria collezione (grazie a CrisLink per l'immagine)!
"How to Draw The Legend of Zelda": libretto (realizzato da autori americani, questo è il bello) che insegna passo passo a disegnare Link e altri personaggi nello stile di Ocarina of Time, partendo dalla costruzione del corpo fino ad arrivare ai ritocchi. Utile se volete imitare lo stile del character designer (giapponese, questo è il bello...) di Ocarina of Time, Nakano, che in effetti è bravissimo.
History of Zelda, ovvero un VHS giapponese che narra la storia della realizzazione della serie di Zelda (nel sottotitolo si legge "Dal passato al futuro di The Legend of Zelda"). Probabilmente un antesignano dello Zelda no Video, realizzato ai tempi di Majora's Mask (notate le figure sulla copertina...).
Poteva forse mancare un portachiavi dedicato alla serie di Zelda? No, e infatti eccolo qui in tutto il suo splendore, con un Link che pare messo in croce e il dettaglio comico dello scudo staccato dal resto (come se un portachiavi si tenesse solitamente immobile così da non far mai cadere i suoi dettagli...). La serie è ancora una volta la stessa delle Collectible Action Figure tanto famose anche in Italia (grazie a CrisLink per l'immagine).
Simpatiche strap per cellulare raffiguranti Link in vari atteggiamenti ed altri personaggi di The Minish Cap (Vaati, Zelda e un Minish silvestre). Sono alte 35 mm e sono molto carini non solo per i telefonini, cosa trendyssima in Giappone e molto di tendenza in Italia, ma anche per cose quali lo stesso DS "cicciotto", anche se è un peccato farli rovinare tenendoli in borsa. Si trovano nelle gashapon e sono in tutto e per tutto dei "pupazzetti", riprodotti tra l'altro piuttosto accuratamente. Vaati è ancora più figo che nell'artwork originale, e ho detto tutto.
Spartito per una "Best Collection" di musiche tratte dalla colonna sonora di vari episodi della serie. Gli spartiti dedicati alle musiche dei videogiochi sembrano essere molto più diffusi di quanto si pensi (e credo che alcuni non sospettassero nemmeno dell'esistenza di qualcosa di simile), e questo è decisamente grazioso (grazie a CrisLink per l'immagine).
Il famoso Monopoli di Nintendo, per ora disponibile solo negli USA. Le caselle sono decorate con le immagini dei personaggi Nintendo (sì, anche Link e Zelda), ma la vera chicca sono le pedine, placcate in argento e ritraenti alcuni degli oggetti più famosi delle serie interessate. In ambito Zelda abbiamo un bell'Hylian Shield monocromatico.
 
- Morbida zeldosità -
 
Primo della serie di peluche dedicati ai personaggi di Ocarina of Time: Link bambino con tanto di fionda e Navi (ohnnoooo, è inseparabile! ><) attaccata alla sua testa.
Dopo quello di Link bambino, non può ovviamente mancare il peluche di Link adulto, con Hylian Shield e Master Sword (nella foto non si vede perché è tagliata sul più bello). L'ideale per le fangirl che vogliono spupazzarsi la versione morbidosa del loro eroe (tipo me... vojo questo e quelli di Raphael, Kratos, Jade ed Edgeworth <3 ).
Il peluche di Zelda (credo bambina, a giudicare dal fazzoletto sulla testa). Questo invece è utilissimo per fare magie voodoo. *evil*
Il peluchino di Ganondorf... ha un che di inquietantemente suino anche nelle sue fattezze umane (sarà per via del naso spropositato...), ma sicuramente, visto che esistono anche tante fangirl di Ganon, è quel che fa per loro alla pari del peluche di Link per le fangirl di Link... XD
E non poteva mancare neanche il peluche di... Darunia?! Sul serio, perché lui e non anche altri? Oddio... in effetti è adatto a fare il peluche: notare l'espressione...
Dai peluche di OOT a quelli di PH. Sì, lo so che vi sembra il Link di TWW, e in fondo... lo è! L'unica precisazione è che questo tenerissimo peluche ha cominciato a essere prodotto proprio in concomitanza con l'uscita del capitolo DS. Irresistibile, nevvero?
 
- Per misurare il tempo che scorre... -
 
La qualità e la raffinatezza della realizzazione non sono nemmeno lontanamente paragonabili agli splendidi esemplari ritratti più sotto, eppure questa piccola cianfrusaglia rientra a pieno titolo nella categoria degli orologi, per cui eccovela qui. Probabilmente è un orologio da polso apribile, ovverosia di una scomodità unica, visto che di solito uno porta l'orologio al polso proprio per consultarlo istantaneamente... tra l'altro il Link qui riprodotto fa pena (grazie a CrisLink per l'immagine).
Orologio a cipollotto (di provenienza giapponese, come anche tutti gli altri elencati più sotto) ispirato ad Oracle of Seasons. La lavorazione è piuttosto fine, compreso il bassorilievo di Link Oracle sul coperchio.
Altro cipollotto (stavolta senza coperchio), ispirato in questo caso ad Ocarina of Time, con tanto di logo sul quadrante.
Primo dei due orologi da polso dedicati a Majora's Mask (accostamento più che mai appropriato...). Sulla confezione in metallo ha un bassorilievo dello scudo di Link e sul quadrante una bella immagine di Oni Link.
Altro orologio da polso di Majora's Mask, sempre con riproduzione del motivo sullo scudo di Link per la confezione, e stavolta simbolo sul quadrante della Clock Tower riprodotto... sul quadrante (toh, quale accostamento appropriato O_O).
 
- Phone Card -
 
Le tessere telefoniche sono, o almeno erano fino a qualche tempo fa, assolutamente di grido in Giappone: ne esistono delle più disparate, con immagini di anime o videogiochi, e sono numerosissimi i collezionisti. Questa ha stampata un'immagine della demo di Zelda per GC presentata allo Spaceworld, ed è probabilmente uscita per commemorare la presentazione al pubblico della nuova console.
Tessera telefonica ispirata ad Ocarina of Time, con tanto di logo originale.
Tessera telefonica stavolta ispirata a Majora's Mask, con logo e Oni Link a figura intera.
Una bella foto di gruppo per questa tessera che porta la dicitura "The 64 Dream" (boh... O_o).
Ennesima card telefonica ispirata ad Ocarina of Time, con Link e Sheik e stavolta logo ufficiale del gioco.
Ancora un'altra card per OOT, sempre col logo ufficiale.
E stavolta abbiamo qualcosa di un po' più originale e, soprattutto, curioso... questa è una tessera telefonica con un'immagine di Riruto no Chikai, ovvero Il Giuramento di Riruto, manga originale in stile shonen (non shonen ai, shonen manga!) ispirato a The Legend of Zelda. No, l'illustrazione non è stata disegnata da Akira Toriyama (almeno non credo, visto che l'autore del manga è un altro), comunque è purtroppo quasi impossibile reperire informazioni su questo fumetto, nonché, ovviamente, un qualsivoglia volume dell'opera in sé (sono esauriti su Amazon).
 
- Edizioni limitate -
 
Un'imponente chitarra elettrica (funzionante!!) che riproduce le fattezze dello strumento musicale di Mikau/Zora Link. Purtroppo ho perso le informazioni sulla ditta produttrice di questa bellezza, ma probabilmente questa immagine basterà a mandare in delirio gli Zeldafan appassionati anche di musica.
Lo sbavosissimo Limited Edition Adventure Set di Majora's Mask, distribuito in sole 1000 copie ed in mano ai fan più appassionati ed ostinati (non è certo un oggetto facile da trovare o economico). La confezione del gioco sembra in edizione PAL, comunque penso che il collezionista professionale non badi tanto alla versione e si soffermi più sul contenuto. La valigiona contiene, oltre alla copia del gioco, una guida, un orologio, un CD (presumibilmente con la colonna sonora) e qualche altra cosa, più un certificato di autenticità sulla parte superiore.
Sulla falsariga dell'edizione limitata di Majora's Mask è uscita anche una ancor più rara valigetta contenente i due Oracle per Game Boy Color, un boomerang, una maglietta, un CD e altro ancora. I prezzi sono esosi quanto e più della Limited di Majora's Mask, ma i veri collezionisti non possono farsela sfuggire! (grazie a Dragonizolde per la segnalazione)
Fantastica action figure di Joy Ride con Link in sella ad Epona, venduta per la serie Nintendo Power. I dettagli di entrambi sono accuratissimi, specie i muscoli di Epona. Se la trovate è sicuramente da prendere (grazie a CrisLink per le immagini).
Collector's Edition della OST di Twilight Princess da sette tracce, contiene anche una riproduzione in metallo di Hylian Shield e Master Sword più un certificato di autenticità firmato da Miyamoto in persona. Dite quello che volete ma per una cosa del genere sarei disposta a uccidere... O_O
Solo tre (super)fortunati si sono potuti portare a casa questa magnifica statua a dimensioni reali di Link TP. È davvero realizzata benissimo in tutti i suoi particolari (specialmente per quanto riguarda i panneggi) e difficilmente chi ha giocato a TP amandolo potrebbe non desiderare una cosa del genere... grazie a CrisLink per la segnalazione dell'immagine, tratta da Jeux-France.
 

The Legend of Zelda © Nintendo
There is no intent of violation of such copyright.